31. gennaio 2020

Tanti interruttori per molteplici utilizzi

Oggi vi è un’immensa varietà di interruttori presente nell’assortimento del mercato di questo settore: sono milioni le varianti e le tipologie che meglio possono adattarsi ai vari scopi.

Gli interruttori possono variare per funzionalità, dimensioni, componenti, design e tecnologia meccanica.

Tra i tanti abbiamo interruttori a levetta, i classici pulsanti domestici che ognuno di noi ha in casa e che premiamo decine di volte al giorno; poi ci sono quelli a pedale, che si azionano appunto con la pressione di un piede.

Ci sono poi gli innovativi interruttori con sensore di prossimità, che si attivano tramite il passaggio di una mano davanti ad un sensore che ne rileva la posizione, e i pulsanti touch screen tecnology, una vera innovazione in questo campo, che richiedono soltanto una carezza sull’interruttore per consentirti di attivare un dispositivo o accendere la luce. Infine abbiamo i dimmer, che consentono di regolare la luminosità di una lampada.

 

Dimmer: Giusta intensità, consumo intelligente

La possibilità di effettuare una variazione della luce è una componente ormai essenziale nelle nostre case: pulsanti appositi chiamati varialuce o interruttori luce dimmer, una volta che vengono correttamente installati all’impianto elettrico, consentono di regolare l’intensità della luce della stanza in cui sono posizionati, in modo graduale, garantendoti la luminosità perfetta in ogni occasione, dalla luce da giorno a quella calda e tenue della sera, a quella adatta per una buona lettura, fino a quella ideale per la visione di dispositivi elettronici come tv, computer e smartphone.

Altro vantaggio estremamente rilevante è la possibilità di ottenere un conseguente risparmio energetico in bolletta, generato da un uso consapevole della luce.

interruttori luce dimmer

Come collegare un interruttore

Se non te la senti di effettuare una chiamata ad un tecnico specializzato e preferisci mettere tu mano al tuo impianto, se ti ritieni capace, puoi tranquillamente installare tu stesso gli interruttori luce effettuando il collegamento degli stessi.

I passaggi sono relativamente semplici, anche se, come sempre, è richiesta la massima dose di sicurezza.

Per effettuare il collegamento si un interruttore unipolare, ad esempio, occorre avere: l’interruttore ovviamente, cacciavite, forbici da elettricista e pinze.

Innanzitutto togli la corrente all’impianto tramite il salvavita, togliere il pulsante dall’incasso a muro, collegare le due estremità dei cavi nei rispettivi innesti; reinserire nuovamente il pulsante nella scatola e attivare la corrente.

Se tutto è andato bene, avrai sostituito il tuo interruttore luce in modo autonomo e in totale sicurezza!